Home » Campagne nazionali

Campagne nazionali

CAMPAGNA NAZIONALE LILT "PERCORSO AZZURRO"

La LILT ha lanciato il 14 giugno la prima Campagna Nazionale di prevenzione e diagnosi precoce dei tumori maschili denominata "Percorso Azzurro”, una campagna di informazione per diffondere la cultura della prevenzione anche nell’uomo.

I dati epidemiologici indicano, infatti, che gli individui di sesso maschile si ammalano e muoiono di più di cancro di quanto non accada alle donne. In particolare, si stima che in Italia dei circa 370.000 nuovi casi di tumore maligno, il 54% (circa 195.000) è diagnosticato negli uomini, rispetto al 46% (circa 175.000) nei confronti delle donne. Le neoplasie ‘esclusivamente’ maschili sono: il tumore alla prostata, che rappresenta la sesta causa di morte per gli uomini in tutto il mondo, il tumore al testicolo ed il carcinoma del pene, più rari ma comunque pericolosi. La prevenzione e la diagnosi precoce oggi guariscono oltre il 60% dei casi di cancro. Intensificando le campagne di sensibilizzazione potremmo arrivare ad una guaribilità, già oggi, superiore all’80%. Per questo LILTlancia una campagna informativa e propone controlli medici dedicati agli uomini, che molto spesso considerano queste tematiche un tabù e sottovalutano l’importanza della prevenzione.

Per l'occasione è stato prodotto l'opuscolo informativo “Proteggiti dai colpi bassi”, legato alla campagna “Percorso Azzurro” con informazioni, dati e consigli per la prevenzione dei tumori dell’apparato genitale maschile a 360 gradi. L’opuscolo e la campagna affrontano, infatti, non solo il più noto cancro alla prostata, ma anche i meno conosciuti, ma insidiosi, tumori al testicolo e al pene.

La campagna è stata promossa anche dall'ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani - a seguito di un protocollo di intesa sottoscritto dal presidente dell'ANCI Antonio Decaro e dal Presidente della LILT, Francesco Schittulli, per ribadire l'impegno comune sui temi della salute e della prevenzione, in particolare oncologica. Si ringraziano l'Assessore Mila Della Dora, Assessore al Benessere, ed il Comune di Pesaro per aver aderito all'iniziativa illuminando di azzurro la fontana di Piazzale Matteotti e la fontana di Baia Flaminia a Pesaro nelle notti del 13 e 14 giugno. 

scarica l'opuscolo

Giornata Mondiale senza Tabacco 2018

Giornata Mondiale senza Tabacco 2018 - Sezione di Pesaro e Urbino

 Non si ferma la lotta contro il fumo! Come ogni anno la LILT è stata presente all’appuntamento con la “Giornata Mondiale senza Tabacco”, il 31 maggio 2018. La giornata, indetta dall'Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS) per la prima volta nel 1988, ha avuto come argomento per il 2018 "Tabacco e malattie cardiache. 

Il fumo attivo e passivo rappresenta uno dei principali fattori di rischio per la salute e costituisce la principale causa di tumore! I dati epidemiologici evidenziano che nel corso del 2017 i fumatori sono risultati 11,7 milioni, pari al 23,3% della popolazione italiana: tra questi è significativamente aumentato il numero delle donne, che da 4,6 milioni del 2016 sono salite a 5,7 milioni. Di fronte a questi dati allarmanti si fa ancora più intenso l’impegno della LILT che, in occasione della “Giornata Mondiale senza Tabacco”, ha promosso a livello nazionale la campagna di sensibilizzazione “Benessere chiavi in mano”.  L’immagine simbolo è quella di un portachiavi dotato di una sola chiave (quella della LILT) con tanti charms che rappresentano i sani stili di vita. L’invito è di aprirsi alla salute: smettere di fumare, mangiare sano, fare movimento e limitare il consumo di alcolici

Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica

Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica - Sezione di Pesaro e Urbino

Dal 17 al 25 marzo 2018 si è celebrata la XVII edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, che la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) istituì nel 2001 con lo scopo di diffondere la cultura della prevenzione oncologica sensibilizzando la popolazione in generale – ed in particolare le giovani generazioni - sull’importanza dei corretti stili di vita, a cominciare dalla sana alimentazione. E’ importante che tutti, giovani ed adulti, comprendano l’importanza della prevenzione “primaria” (individuazione e rimozione dei fattori di  rischio  per  lo  sviluppo  del  tumore)  e  della  prevenzione  “secondaria”  (anticipazione diagnostica, grazie agli screening del tumori della mammella, del colon-retto e della cervice uterina).

Non possiamo dimenticare che molti studi hanno evidenziato l’esistenza di una relazione tra l’alimentazione e l’insorgenza di tumori. Si stima, infatti, che circa il 35% dei tumori sia causato da una errata alimentazione, a fronte del 5% circa causato dall’inquinamento atmosferico. La LILT, in considerazione di quanto sopra, sostiene il valore della sana e corretta alimentazione, soprattutto di quella mediterranea, costituita da una dieta ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi, che ha proprietà altamente nutritive e salutari. In tal senso il simbolo della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica è l’olio extra vergine di oliva 100% italiano, scelto per le sue “preziose” qualità nutrizionali ed organolettiche.

La prevenzione (“poter agire prima”) interessa gli adulti ma anche e soprattutto i giovani e giovanissimi, che vanno sensibilizzati su quanto fondamentale sia condurre una vita regolare e mangiare sano. Sappiamo per esempio che nelle Marche una quota rilevante degli adulti nella fascia di età 18‐69 anni presenta un eccesso ponderale, in particolare il 34% è in sovrappeso e l’8% è obeso. Il problema è rilevante, considerato anche che, tra i bambini marchigiani di 8‐9 anni, il 22% è in sovrappeso, l’8% è obeso e il 3% gravemente obeso. Ed è preoccupante registrare, anno dopo anno, un sensibile incremento di bambini in sovrappeso e obesi.

Il motto della campagna di quest’anno è stato“entra anche tu nella squadra della prevenzione” ed i testimonial dell’evento sono: Paolo Ruffini (attore e regista), Joe Bastianich (imprenditore della ristorazione), Chiara Maci (food blogger), Filippo La Mantia (oste e cuoco), Alessia Zecchini (apneista italiana).

scarica l'opuscolo della SNPO

opuscolo SNPO 2018 opuscolo SNPO 2018 [1.972 Kb]

Campagna Nastro Rosa - LILT FOR WOMEN

Campagna Nastro Rosa - LILT FOR WOMEN - Sezione di Pesaro e Urbino

Ad ottobre si è celebrata la campagna “LILT for women – Campagna Nastro Rosa 2017”, che mira a diffondere la cultura della prevenzione per sconfiggere il tumore al seno. La campagna, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute, è giunta alla XXV edizione e ha visto Ilary Blasi come testimonial d’eccezione della campagna, accompagnata da un hashtag dal messaggio chiaro e diretto #METTILOKO.

Il tumore al seno rappresenta il 28% delle neoplasie femminili e continua ad essere la più frequente causa di morte correlata al cancro per le donne. Nel 2017 si stima che saranno poco più di 50.000 i nuovi casi diagnosticati. Circa il 40% di queste donne si ammalano prima dei 50 anni, prima cioè dell'età in cui è previsto il programma di screening mammografico. Questo è un motivo in più per sensibilizzare tutte le donne alla cultura della prevenzione e renderle sempre più protagoniste della tutela della propria salute.

La LILT Sezione di Pesaro e Urbino ed il suo impegno nella Campagna.

La Sezione ha promosso la Campagna attraverso visite senologiche gratuite, effettuate presso le Oncologie dell’A.O. “Ospedali Riuniti Marche Nord” (Fano e Pesaro) e di Urbino (AT Area Vasta 1), in Piazza del Popolo a Pesaro, nel Centro Civico polivalente del Comune di Gradara e nel centro per le famiglie del Comune di Gradara. Sono state circa 300 le donne che hanno beneficiato della visita senologica.

Links utili

Links utili - Sezione di Pesaro e Urbino

LILT sede centrale

Sezione di Pesaro e Urbino

Sezione di Pesaro e Urbino

Sezione di Pesaro e Urbino

A.O. "Ospedali Riuniti Marche Nord", Pesaro